18
Ago
08

diario di campagna n°156

Ieri ero in viaggio. Un treno, un traghetto, un’altro treno.
Un sacco di cose da scrivere e raccontare ritornato allo status della comunicazione digitale.
Ma una su tutte prima:
Ieri, 17 agosto 2008, Masanobu Fukuoka è morto, aveva 95 anni.


6 Responses to “diario di campagna n°156”


  1. agosto 18, 2008 alle 10:49 pm

    So long, and thanks for all the straw😦

  2. 2 silviu'
    agosto 20, 2008 alle 8:20 am

    Rientro da lunghe (e obbligate…) vacanze e questa è la prima notizia che leggo.
    Certo che 95 non son pochi e speroo se li sia vissuti bene e serenamente.
    E che la terra che tanto amava gli sia leggera

  3. agosto 20, 2008 alle 10:10 am

    Ciao silviù, bentornato! Al bancone bar manca più solo Gianluca ancora in girula…
    Due i commenti migliori che ho registrato a proposito della notizia:
    il primo è di un mio amico fukuokiano (quello che mi ha passato il grano vernino)”speriamo che lo abbiano compostato…”
    il secondo da un forum internazionale ” quale modo migliore per ricordarlo di iniziare subito un’orto in agricoltura naturale?…”

  4. agosto 20, 2008 alle 2:56 pm

    Ciao Nicola, è strano arrivare a conoscere qualcuno la prima volta grazie all’annuncio della sua morte… ma per me è stato così. Grazie a questa notizia ho provato a saperne di più su di lui, e credo proprio che in primavera anch’io farò qualche tentativo di agricoltura naturale, da affiancare all’allevamento biologico di galline di antichi ceppi avicoli autoctoni.
    E se ti dovesse avanzare qualche chicco di grano vernino…;-)!

  5. agosto 20, 2008 alle 4:01 pm

    @ Equipaje – non so per Fukuoka, ma la citazione dalla Guida Galattica è stupenda e molto calzante!

    @ Andrea – …e con questo posso dire di aver raggiunto l’obbiettivo del blog: una conversione all’agricoltura naturale (non ho trovato un termine migliore di conversione… fa tanto religione…)🙂 Per il grano vernino: volentieri, s’ha da capì quanto ne riesco a tirar su… per ora sembra pochino…

  6. agosto 20, 2008 alle 9:23 pm

    carissimo, non importa, ho tempo e pazienza: se l’anno prossimo riuscirai ad avere un raccolto decente, mi lascerai da parte una manciata di grano. Grazie per la disponibilità!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


L’ orto di carta

Diario di bordo ad aggiornamento casuale e saltuario di un cialtrone nell'orto... giocando con il fango, la permacultura, l'agricoltura sinergica in compagnia di William Cobbett, John Seymour, Fukuoka e Kropotkin.

Per Contattarmi:

Aggiornamenti via mail?

Parte della libreria di OrtodiCarta

Prese al volo e rilanciate

how to be free manifesto

Pastafarian Blog

Accessi dal 8 aprile 2008:

  • 714,550 hits
Add to Technorati Favorites

Troverò altri sistemi di finanziamento occulto…

Foto di Carta

spina

gorgogliatore

fermentatore

Altre foto

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: