16
Mag
10

God save the Queen(s)

No.
Non questi Queens.

La giornata di sabato si è svolta all’insegna della divulgazione dell’Agricoltura Sinergica e Naturale. Prima a RadioFlash per FoodExpress di Elena Pugliese, poi al Centro Studi Sereno Regis per una presentazione in collaborazione con Guido ed Enzo (il trio dell’ Ave Sinergia al completo).
Torniamo a casa. Guido e famiglia si fermano da noi per il fine settimana. Paccate di bimbi allo stato brado in giardino.
Siamo sinceri. Non sopporto i marmocchi… ma quando li puoi liberare nel mondo, lasciati liberi di autogestirsi, sono uno spettacolo e il tuo unico problema è che non ti urtino il braccio con cui tieni la tazza del caffè.
Siamo a domenica. La carovana ha appena finito il lauto pasto benedetti da un ritrovato sole, i bimbi si stanno nuovamente disperdendo.

Ops.

Ci sono cose che non hai bisogno di vedere. Dopo che per anni hai osservato i cambiamenti, i colori, le ombre, non hai bisogno di vedere realmente. Un po’ come quando papà orso entra in casa dopo che Riccioli D’oro s’è resa colpevole di furto con scasso (che se i tuoi genitori ti chiamano così… ci sei portata a delinquere. Anche se mi sarei aspettato un altro reato…). Ti giri intorno e sembra tutto a posto, ma sai che non è così…

Ok. Alla fortuna, mi hanno insegnato, c’è un limite.
Quindi mi insospettisco e vado a vedere.
Seconda sciamatura. Secondo recupero.
Questa volta colonizziamo la TopBar orizzontale.
Non raccoglieremo molto miele ma, se tutto va bene, abbiamo aperto l’anno con una famiglia in meno e lo chiudiamo con due in più.

Che Dio Salvi le Regine! (di cui una, probabilmente, vergine…)

Questo slideshow richiede JavaScript.


6 Responses to “God save the Queen(s)”


  1. maggio 17, 2010 alle 1:52 pm

    Come da manuale, seconda sciamatura e speriamo si fermi qua.
    Regine, direi due vergini, ma ancora per poco.
    buon lavoro all’apiario🙂

  2. maggio 17, 2010 alle 7:05 pm

    Lavoro? Veramente io credevo che nell’apiario ci si andasse a leggere buoni libri😉
    Direi che per ora abbiano finito. Ora sta a loro organizzarsi.
    La mia parte per quest’anno l’ho fatta😀
    Se non succede null’altro… ci si rivede verso fine estate (sarò nel mezzo di un trasferimento… quindi credo che potranno allegramente svernare su tutte le loro scorte…)

  3. maggio 17, 2010 alle 9:24 pm

    Bene, vedo che ti stai specializzando! vabè che le api che sciamano non pungono, ma ci vuole un certo coraggio ad andarci a mani nude e senza maschera😉

    • maggio 17, 2010 alle 10:32 pm

      Sai che non mi sono minimamente posto il problema… credo che potrei inseguire sciami ad oltranza.
      E’ come ballare.
      Questo secondo sciame l’ho individuato mentre si raccoglieva sul ramo.
      Il tutto è durato (credo) un 30 mn prima che facessero “gruppo”.
      Sembrava di galleggiare in un liquido completamente abitato da api e, non so come dirlo senza sembrare stupido… erano felici!

  4. 5 Carlo Dalmaschio
    maggio 19, 2010 alle 3:38 pm

    Ciao Nicola,
    la sperimentazione è iniziata. Il mio primo lasagna gardening è partito.
    Avrei, pero’ un dubbio.
    Ho affiancato alle piantine di pomodori piante di mais o girasoli che spero funzioneranno da tutori crescendo. Se non dovesse funzionare, tu come ti comporti, cosa usi?I soliti bastoni di canna o legno?
    grazie
    Carlo


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


L’ orto di carta

Diario di bordo ad aggiornamento casuale e saltuario di un cialtrone nell'orto... giocando con il fango, la permacultura, l'agricoltura sinergica in compagnia di William Cobbett, John Seymour, Fukuoka e Kropotkin.

Per Contattarmi:

Aggiornamenti via mail?

Parte della libreria di OrtodiCarta

Prese al volo e rilanciate

how to be free manifesto

Pastafarian Blog

Accessi dal 8 aprile 2008:

  • 714,550 hits
Add to Technorati Favorites

Troverò altri sistemi di finanziamento occulto…

Foto di Carta

spina

gorgogliatore

fermentatore

Altre foto

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: